I GREMBIULINI DEL CUOCO

UN PUBBLICO MINISTERO HA VOLUTO SAPERE

QUALCOSA DI PIU’

SUI ” grembiulini ” USATI DAI CUOCHI ASSUNTI ALLA AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA.

 

CON AMPIA DOCUMENTAZIONE GLI S’E’ CAVATA LA VOGLIA.

 

nella foto: VESTIGIA DEL QUASI COMPLETAMENTE DISCIOLTO 

” CORPO DEI PRETORIANI DEL PRESIDENTE “

IMG_20160331_095601VVVVV

Annunci

LA BRUNETTA DEI RICCHI E POVERI

LA COMPAGNA CATIUSCIA POTENDO SCEGLIE FRA RICCHI E POVERI

OVVIAMENTE SI METTE DALLA PARTE DEI RICCHI COMPAGNI FURBETTI DIRIGENTI DEL PARTITO

( TUTTI RICCHI DA 100 MILA EURO DI SOLDI PUBBLICI )

reddito-cittadinanza-marini-paparelli-orlandi

MA GIUSTAMENTE IMPONE IL FERREO CONTROLLO AI FURBETTI POVERI  ( con minori ) DEL POPOLO

PERCHE’ NON SUPERINO I 3000 EURO DE ISEE.

( perché i soldi pubblici non bisogna sprecarli ).

Tirocini, lotta alla povertà e incentivi per le imprese: Regione stanzia per un triennio 12 milioni | Umbria24.it
http://www.umbria24.it/welfare-la-regione-umbria-approva-il-reddito-di-inclusione/394245.html

PIOVESSE FOCO !!

12670049_158144144566383_4555612861305770264_n(1)

Il nome e l’aggettivo (25 febbraio 2016) | Francesco
https://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2016/documents/papa-francesco-cotidie_20160225_nome-e-aggettivo.html

Di fronte a lui c’è «un povero, di nome Lazzaro» che «stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe».

Il Papa ha analizzato la descrizione dei personaggi e ha evidenziato come il ricco — lo «si vede proprio nel dialogo finale col padre Abramo» — fosse «un uomo di fede», che «aveva studiato la legge, conosceva i comandamenti» e che «sicuramente tutti i sabati andava in sinagoga e una volta all’anno al tempio»; insomma: «proprio un uomo che aveva una certa religiosità». Allo stesso tempo dal racconto evangelico emerge come egli fosse anche «un uomo chiuso, chiuso nel suo piccolo mondo, il mondo dei banchetti, dei vestiti, della vanità, degli amici». Chiuso nella sua «bolla di vanità», costui «non aveva capacità di guardare oltre» e non si «accorgeva di cosa accadesse fuori del suo mondo chiuso».

SALVATE IL SOLDATO CHECCO

SALVATE IL SOLDATO CHECCO

( E METTETELO NEI TRIBUNALI )

GUASTMACH

LA POLIZIA PROVINCIALE PIU ZEPPATA D’ITALIA

CHIAGNE E FFOTTE

Il colmo dei colmi: comune vuole assumere agente della Provinciale in esubero, ma la burocrazia non lo permette

http://www.perugiatoday.it/cronaca/tuoro-assunzione-vigile-burocrazia-blocca-trasferimento-agenti-provinciale-esubero.html

12418010_121375854909879_3200395637094494610_n

OCCUPA CONSIGLI PROVINCIALI

( che se capirebbe più da lavoratori sotto padrone che da servitori dello stato )

 http://www.perugiatoday.it/economia/perugia-polizia-provinciale-occupa-sala-consiglio-rischio-esuberi.html

 MA NEL FRATTEMPO CON “ ABILI “ MANOVRE POLITICANTI

METTE LE BULLETTE A MOLLO NEI PUNTI STRATEGICI

DELLA VITA ISTITUZIONALE DEMOCRATICA.

14 FEDELI PRETORIANI DEL PRESIDENTE

SI RITROVERANNO CATAPULTATI

NEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

PROV7

 E CI VORRANNO LE MIGLIORI INTENZIONI

PER TROVARGLI UN POSTO

DOVE NON POSSANO FARE DANNI.

QUATTRO DI QUESTI SARANNO ESCUSSI COME TESTIMONI NEL PROCESSO CHE VEDE IMPUTATI DEI DISOCCUPATI CHE HANNO SMASCHERATO IL SISTEMA PILOTATO DI ASSUNZIONI DEL PARTITO NEL PUBBLICO IMPIEGO.

DOPO UN ASSESTATO INTERROGATORIO SARANNO ANCORA DEGNI DI RICOPRIRE INCARICHI PUBBLICI NEI GANGLI DELLA GIUSTIZIA ?

PROV1

PROV2

PROV3

PROV4

PROV5

PROV6

E OVE PASSASSERO UN SETACCIO DALLE MAGLIE LARGHE,

SIAMO SICURI CHE SARANNO

FEDELI SERVITORI DELLO STATO

E NON RICONOSCENTI PASSATORI DI NOTIZIE

SU FASCICOLI DI RARI VOLENTEROSI INDAGATORI

DEL MALAFFARE UMBRO ?