LA RIDUZIONE DEI DISOCCUPATI

MARCHETTONE FILOGOVERNATIVO NELLA ALTERNANZA DI NOTIZIE.

Garanzia giovani, la Regione riattiva il programma: «Assicuriamo continuità in attesa di fondi nazionali» | Umbria24.it
visita-centri-impiego-1-1024x680
IN DUBIO PRO REO
Terni, stabilizzazione di tre dipendenti in Provincia: Corte dei Conti ordina 26 mila euro di risarcimenti | Umbria24.it
 
La sentenza In ventidue pagine di dispositivo ecco il quadro economico che le undici persone coinvolte, tra ex amministratori o dirigenti, dovranno ripagare. La cifra totale ammonta dunque a 26 mila euro: di questi 8 mila a carico dell’ex presidente Feliciano Polli, 8.500 per l’ex assessore Domenico Rosati, 400 euro ciascuno per per gli ex componenti della giunta Vittorio Piacenti D’Ubaldi, Stefania Cherubini, Fabio Paparelli, Fabrizio Bellini, Marcello Bigerna, Stefano Mocio e Filippo Beco. Poi 3.350 euro a carico dell’ex segretario generale Antonio Guglielmo e dell’ex dirigente del settore Risorse Umane Giovanni Vitale Vaccari.
 
MA UN ALTRO PASTROCCHIO SI SCORGE ALL’ORIZZONTE
 
Insieme al “Pacchetto giovani”, il Programma regionale per le politiche del lavoro prevede 16,1 milioni di euro investiti nel “Pacchetto adulti”, rivolto a persone di 30 o più anni residenti in Umbria iscritti ai Centri per l’impiego umbri da almeno 6 mesi (4 se percettori di ammortizzatori) quali disoccupati/inoccupati e con patto di servizio in corso di validità o anche non residenti, ma iscritti ai Centri per l’impiego umbri quali disoccupati/inoccupati da almeno 12 mesi e con patto di servizio in corso di validità. “L’accesso alle misure previste da questo Pacchetto – comunica il vicepresidente Paparelli – sarà possibile sempre tramite il portale ‘Lavoro per te’ a partire dal 15 settembre prossimo”.
2ebrei-nudi
CON GLI STESSI PERSONAGGI LA STESSA COMMEDIA TRAGICA
RISULTA CHE PER ABBASSARE ( meglio eliminare ) RENZIANAMENTE LA DISOCCUPAZIONE
NEGLI UFFICI DEL CENTRO DELL’IMPIEGO PROVINCIALE ORA REGIONALE
STANNO CANCELLANDO MOLTI DISOCCUPATI DALLE LISTE DI DISOCCUPAZIONE PER NON SODDISFARE BUROCRATICAMENTE I REQUISITI PRETESTUOSI POSTI DALLA LEGGE RENZIANA
CHE MANCO GLI UFFICI COMPETENTI HANNO MAI SODDISFATTO.
 
D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 150
Art. 19. Stato di disoccupazione
1. Sono considerati disoccupati i lavoratori privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al portale nazionale delle politiche del lavoro di cui all’articolo 13, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa ed alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego.
5. Sulla base delle informazioni fornite in sede di registrazione, gli utenti dei servizi per l’impiego vengono assegnati ad una classe di profilazione, allo scopo di valutarne il livello di occupabilità, secondo una procedura automatizzata di elaborazione dei dati in linea con i migliori standard internazionali.
 
6. La classe di profilazione è aggiornata automaticamente ogni novanta giorni, tenendo conto della durata della disoccupazione e delle altre informazioni raccolte mediante le attività di servizio.
 
7. Allo scopo di evitare l’ingiustificata registrazione come disoccupato da parte di soggetti non disponibili allo svolgimento dell’attività lavorativa, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto le norme nazionali o regionali ed i regolamenti comunali che condizionano prestazioni di carattere sociale allo stato di disoccupazione si intendono riferite alla condizione di non occupazione. Sulla base di specifiche convenzioni l’ANPAL consente alle amministrazioni pubbliche interessate l’accesso ai dati essenziali per la verifica telematica della condizione di non occupazione.
 
MA QUANDO MAI ?
 
L’ITALIA RENZIANA DIVENTA PIU’ SEMPLICE O SEMPLICIOTTA ?
paparelli
DATO CHE IL PRODE PAPARELLI O INCONSAPEVOLE O IGNORANTE PARE CHE VOGLIA ANDARE AVANTI CON I BRAVI DEL CENTRO PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA ( vedi sopra )
formlav 03 vicepresidente paparelli al centro per l’impiego di perugia: ”avviata riorganizzazione, servizi innovativi e incentivi per le imprese che assumono” – Notizie – Regione Umbria
http://www.regione.umbria.it/notizie/-/asset_publisher/54m7RxsCDsHr/content/formlav-03-vicepresidente-paparelli-al-centro-per-l%E2%80%99impiego-di-perugia-%E2%80%9Davviata-riorganizzazione-servizi-innovativi-e-incentivi-per-le-imprese-che-ass?read_more=true
NE VEDREMO DELLE BELLE
 

Annunci