QUE DIRA’ EL SANTO PADRE ?

IL SANTO PADRE ( IL PAPA ) NON FA CHE RACCOMANDARSI
DE NON PORTARE IN GIRO I GIOVANI CON LAVORI
DI SOLA SPECULAZIONE ECONOMICA.

Abbiamo creato una cultura che, da una parte, idolatra la giovinezza cercando di renderla eterna, ma, paradossalmente, abbiamo condannato i nostri giovani a non avere uno spazio di reale inserimento, perché lentamente li abbiamo emarginati dalla vita pubblica obbligandoli a emigrare o a mendicare occupazioni che non esistono o che non permettono loro di proiettarsi in un domani.
Abbiamo privilegiato la speculazione invece di lavori dignitosi e genuini che permettano loro di essere protagonisti attivi nella vita della nostra società. Ci aspettiamo da loro ed esigiamo che siano fermento di futuro, ma li discriminiamo e li “condanniamo” a bussare a porte che per lo più rimangono chiuse.

Bandi – Regione Umbria
http://www.regione.umbria.it/…/bandi;jsessionid=8DEA2593FAD…

IL PRESUNTO SANTO FIGLIO ( IL PAPARELLO ) PRODIGO
CON I SOLDI EUROPEI,
PER UN PUGNO DI VOTI DI PREFERENZA
NON FA CHE SPACCIARE SOLE SCARPE SINISTRE
ILLUDENDO LA GENTE CON TIROCINI E CORSI DI FORMAZIONE INUTILI IN MANCANZA DEL TESSUTO ECONOMICO
DISASTRATO DAL PARTITO.

papaeret

ADESSO CHE ANCHE SAN SILVIO LIBERALE E’ FAVOREVOLE AL REDDITO DI CITTADINANZA PER GLI AFFAMATI DAL PARTITO

Lei ha aperto all’ ipotesi del “reddito di cittadinanza”, cavallo di battaglia dei Cinquestelle. Non teme che qualche suo elettore liberista possa storcere il naso?
Non si possono chiudere gli occhi di fronte all’ emergenza povertà, che è il vero dramma del nostro paese: in Italia esistono secondo l’ Istat 15 milioni di poveri, di cui 4,6 milioni vivono in condizioni di povertà assoluta perché non percepiscono alcuna entrata e 10,6 milioni sono nella condizione di povertà relativa se le entrate di una famiglia, con padre, madre e uno o due figli sono inferiori, dice l’ Istat, ai 1.155 euro al mese. È tollerabile questo nell’ Europa del 21 secolo? La povertà oggi riguarda anche mondi e ceti che in passato facevano parte della piccola e media borghesia, che erano abituati a un minimo di decoro e di sicurezza. Oggi il venticinque per cento degli italiani, un italiano su 4, sono poveri: un disastro, una tragedia assoluta e inaccettabile a cui si deve assolutamente provvedere.
Berlusconi in esclusiva a Libero: “Vi dico chi mi riprendo e chi mollo” – Libero Quotidiano
http://www.liberoquotidiano.it/…/berlusconi-libero-intervis…

IL PRESUNTO FIGLIOL PRODIGO,
ABITUATO DAI COMUNISTI CINESI AL PROVERBIO DI FORNIRE LE CANNE PER PESCARE INVECE DEL PESCE,

TUTTAVIA RIMANE FISSO NELLA SUA POSIZIONE
DI DARE IL PESCE ALLE AGENZIE FORMATIVE
INVECE CHE AI DISOCCUPATI.

QUE DIRA’ EL SANTO PADRE ?
Violeta Parra Que dirá el santo Padre – YouTube

nelle foto: ESITI DELLE CAMPAGNE PROMOSSE CON SOLDI PUBBLICI

DAL PRODIGO PAPARELLO

dscn1580

 

Annunci

2 thoughts on “QUE DIRA’ EL SANTO PADRE ?

  1. quanti dolori che stiamo dando al sant’uomo, per fortuna che ci sono quei volenterosi che si rimboccano le maniche e tengono i corsi di formazione, almeno qualcosa dei soldi che diamo a bruxelles ce aritorna

    Mi piace

I commenti sono chiusi.