VENTO ( TENE ) FUTURO

17458238_402176086829853_8710716891203253089_n

L’Europa a Norcia per voltare pagina: «Due miliardi per la ricostruzione» Umbria24.it
http://www.umbria24.it/…/ue-prova-voltare-pagina-norcia-due…

MA CON LA CATIUSCIA, LA FERNANDA E PAPARELLI
CHE RICOSTRUZIONE SI FA ?

17499483_402176070163188_586203146571125397_n

E’ ORA DI METTERE I CAPPOTTI NELL’ARMADIO
E FARE IL CAMBIO DI STAGIONE.

17342481_402176076829854_5244998465379619686_n

IL REGIME PRODUCE SOLO MISERIA, IMBUCATI DAL PARTITO
E DOTTORI CHE CONSIDERANO SOLO IL GIURAMENTO DI IPPOCRITA AL PARTITO

E POI SIAMO SICURI CHE NON BISOGNA RIMETTECE LE MANI SULL’EUROPA A MISURA DEL PARTITO ?

IL MANIFESTO DI VENTOTENE del 22 GENNAIO 1944 : PresidioEuropa.net
http://www.presidioeuropa.net/…/un%E2%80%99europa-libera-u…/

Durante la crisi rivoluzionaria, spetta a questo movimento organizzare e dirigere le forze progressiste, utilizzando tutti quegli organi popolari che si formano spontaneamente come crogioli ardenti in cui vanno a mischiarsi le masse rivoluzionarie, non per emettere plebisciti, ma in attesa di essere guidate.
Esso attinge la visione e la sicurezza di quel che va fatto non da una preventiva consacrazione da parte dell’ancora inesistente volontà popolare, ma dalla coscienza di rappresentare le esigenze profonde della società moderna. Dà in tal modo le prime direttive del nuovo ordine, la prima disciplina sociale alle informi masse.

Attraverso questa dittatura del partito rivoluzionario si forma il nuovo stato,
e intorno ad esso la nuova vera democrazia.

17426011_402176790163116_485923636527105265_n

YYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY

17499041_402176146829847_7875570245176083075_n

L’Europa ritrova speranza quando investe nello sviluppo e nella pace. Lo sviluppo non è dato da un insieme di tecniche produttive. Esso riguarda tutto l’essere umano: la dignità del suo lavoro, condizioni di vita adeguate, la possibilità di accedere all’istruzione e alle necessarie cure mediche. «Lo sviluppo è il nuovo nome della pace»[19], affermava Paolo VI, poiché non c’è vera pace quando ci sono persone emarginate o costrette a vivere nella miseria. Non c’è pace laddove manca lavoro o la prospettiva di un salario dignitoso. Non c’è pace nelle periferie delle nostre città, nelle quali dilagano droga e violenza.

L’Europa ritrova speranza quando si apre al futuro. Quando si apre ai giovani, offrendo loro prospettive serie di educazione, reali possibilità di inserimento nel mondo del lavoro. Quando investe nella famiglia, che è la prima e fondamentale cellula della società. Quando rispetta la coscienza e gli ideali dei suoi cittadini. Quando garantisce la possibilità di fare figli, senza la paura di non poterli mantenere. Quando difende la vita in tutta la sua sacralità.

Ai Capi di Stato e di Governo dell’Unione Europea, in occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma (24 marzo 2017) | Francesco
http://w2.vatican.va/…/papa-francesco_20170324_capi-unione-…

17458088_10210422096842664_4404220945423017581_n

Annunci