L’ANPAL DEL PARTITO

bast20161202195409

LA RIFORMA RENZISTA DEL LAVORO PREVEDE
CHE LE MAESTRANZE ( come i terremotati dal partito )
VENGANO assistiti DA ILLUMINATI ESPERTI DEL PARTITO
CHE NE GUIDINO IL PERCORSO FINO ALLA DEFINITIVA USCITA DALLA SELVA OSCURA MESSA SU DALLO STESSO PARTITO
IN COLLABORAZIONE CON IL DONATORE DI LAVORO.

18193771_423071718073623_451592987816973830_n

PRIMO PASSO L’UFFICIO DI COLLOCAMENTO
DI ANTICO RITO RIFORMATO ED ACCETTATO ( da loro )

CENTRI PER L’IMPIEGO
http://www.anpal.gov.it/…/Centriperlimp…/Pagine/default.aspx
CHE DOPO CLICCHI E RIMANDI
http://www.anpal.gov.it/…/Dichiarazione-di-disponibilita-al…

CI SI RITROVA NEL NULLA ARBITRARIO
DELLA INESISTENTE NORMATIVA
http://www.anpal.gov.it/…/…/Pagine/Norme-di-riferimento.aspx

TANTO CHE
SE NON CIAI TUTTI I BOLLI DEL PARTITO IN REGOLA
TE PUOI RITROVARE NELLA CONDIZIONE DI INESISTENZA

E DEVI PAGARE TUTTO DI TASCA TUA
ANCHE SE CIAI DIRITTO AL CONTRARIO.

pd

Prestazioni e agevolazioni sociali o sanitarie
Per ottenere prestazioni e agevolazioni sociali o sanitarie, chi si trova in condizione di “non occupazione” e non cerca lavoro, non deve dichiarare la propria disponibilità al lavoro.

Bersani

La condizione di “non occupazione” è la condizione di coloro che non sono occupati in un’attività lavorativa in forma subordinata o autonoma, oppure di coloro che, pur svolgendo tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore ad euro 8.000, per il lavoro subordinato o parasubordinato, e ad euro 4.800 per il lavoro autonomo. In quest’ultimo caso, i servizi sociali o sanitari dovranno fare riferimento alla condizione di “non occupazione” che può essere autocertificata dall’utente (art. 19 comma 7 del d. lgs. 150/2015), autocertificazione che le amministrazioni interessate provvederanno poi a verificare.

17553687_1264203533649041_2139099931106050722_n

Annunci