LA MARCIA FRANCESCANA

MARCIA PER IL REDDITO DI CITTADINANZA:
DI TUTTO PER SQUALIFICARE
IL FRANCESCANESIMO GRILLISTA
“San” Beppe Grillo da Assisi, M5s “i veri francescani siamo noi” – Tuttoggi
http://tuttoggi.info/san-beppe-grillo-assisi-m5s-veri-fr…/…/

La vostra Dichiarazione di quest’anno nota giustamente che la lotta contro la povertà esige una migliore comprensione di essa come fenomeno umano e non meramente economico. Promuovere lo sviluppo umano integrale richiede dialogo e coinvolgimento con i bisogni e le aspirazioni della gente, richiede di ascoltare i poveri e la loro quotidiana esperienza di privazioni molteplici e sovrapposte, escogitando specifiche risposte a situazioni concrete.
Ciò richiede di dar vita, all’interno delle comunità e tra le comunità e il mondo degli affari, a strutture di mediazione capaci di mettere insieme persone e risorse, iniziando processi nei quali i poveri siano i protagonisti principali e i beneficiari. Un tale approccio all’attività economica, basato sulla persona, incoraggerà l’iniziativa e la creatività, lo spirito imprenditoriale e le comunità di lavoro e d’impresa, e in tal modo favorirà l’inclusione sociale e la crescita di una cultura di solidarietà efficace.

In questi giorni avete posto particolare attenzione alla questione cruciale della creazione di lavoro nel contesto della nuova rivoluzione tecnologica in atto. Come non potremmo essere preoccupati per il grave problema della disoccupazione dei giovani e degli adulti che non dispongono dei mezzi per “promuovere” sé stessi?

Ai Partecipanti all’Incontro promosso dalla Fondazione Centesimus Annus – Pro Pontifice (20 maggio 2017) | Francesco
https://w2.vatican.va/…/papa-francesco_20170520_centesimus-…

Nelle foto:
I COMUNISTI GIALLI A MARGINE DELLA MARCIA SOSTENGONO DI RIPULIRE RACCOLGIENDO IMMONDIZIA DELLE MARCE PRECEDENTI
E CON IL PRETESTO DELLA LEGGE FANNO AGGUATI SPERANDO DI MULTARE I MARCIATORI PER LA TROPPA VELOCITA’ DEL CAMBIAMENTO
E AGGUATTATI SOSTANO SULLA RIVA DEL FIUME ASPETTANDO CHE PASSI LA PIENA GRILLISTA

CAM00101

CAM00102

DSCN2959

DSCN2962

E veggendolo dalla lunga santo Francesco venire, cominciò a gridare: «O frate Ruffino cattivello, a cui hai tu creduto?». E giugnendo a lui frate Ruffino, egli sì gli disse per ordine tutta la tentazione ch’egli avea avuta dal demonio dentro e di fuori, e mostrandogli chiaramente che colui che gli era apparito era il demonio e non Cristo, e che per nessuno modo ei dovea acconsentire alle suggestioni: «ma quando il demonio ti dicesse più: Tu se’dannato, sì gli rispondi:
Apri la bocca; mo’vi ti caco.

E questo ti sia segnale, ch’egli è il demonio e non Cristo, chè dato tu gli arai tale risposta, immantanente fuggirà.

DSCN2963

Annunci

2 thoughts on “LA MARCIA FRANCESCANA

  1. è chiaro che NOI qui nell’eremo velletrano siamo avvantaggiati non solo riguardo allo spirito ma anche nella carne: per il nostro amato generoso immaginifico bobbolo e non solo per i ortidifame abbiamo persino fondato il partito degli under 70.000 con il quale provvederemo alla redistribuzione del reddito non solo a chiacchiere

    Mi piace

    1. a Frà infatti me risulta che non lontano dalla sede vescovile veliterna sorga l’abbazia benedettina de montecassino dove mettono in pratica il motto ora et labora al contrario dei rosari de cazzate della catiuscia, fernanda e fabbio che mo’ anche tu ben conoscerai. pax et bonum

      Mi piace

I commenti sono chiusi.